Se vuoi andare veloce vai da solo, se vuoi andare lontano vai con gli altri

Elisa Baldissera

Nata e cresciuta a Treviso, ha conseguito nel 2008 il diploma di Laurea in Economia, volontaria dal 2005 nell’Associazione “Giocare in Corsia” (LILT Treviso) operante nella pediatria di Treviso, ha inoltre partecipato attivamente a numerose cause e progetti nel territorio trevigiano e nel mondo a favore dei diritti dell’infanzia e delle parti deboli.

L’incontro con realtà attinenti al mondo dell’infanzia e della solidarietà e la fiducia da sempre riposta nella fantasia e nella creatività, ha spinto Elisa a rendere questa idea un obiettivo e iniziare, nel corso del 2012, un nuovo ciclo di studi in Scienze della formazione primaria.

Proprio nel riscoperto contesto universitario, è nato l’incontro con il progetto “Pane in attesa”, ideato da un gruppo di studenti della facoltà di Psicologia di Padova, grazie al quale è nata l’idea e la volontà di portare questa realtà anche nella città di Treviso.

Convinta dell’importanza di coinvolgere nel progetto anche i bambini e consapevole della straordinaria capacità che la fiaba ha di comunicare grandi significati in modo semplice, ha pensato potesse essere proprio questa la strada per arrivare a loro. Nasce così la fiaba di “Girasole e il panino con la marmellata”, da lei ideata e scritta, distribuita nelle scuole della città.

eli

Paola Cocchetto

Illustratrice freelance trevigiana, classe 1991, diplomata in Illustrazione alla Scuola Internazionale di Comics di Padova.

Nel 2013 viene selezionata come espositrice per “Prospettive Eccentriche”, a cura del Progetto Giovani del Comune di Treviso.

Nel 2014 illustra “Anna, fatta così”, scritto da Deborah Barraco per La Medusa Editrice. Nello stesso anno vince una menzione speciale al concorso di illustrazione “Creature” inerente alla manifestazione San Donà Fumetto.

Partecipa con entusiasmo al progetto “Pane in attesa” dando forma e colore con le sue illustrazioni ad acquerello alla fiaba di “Girasole e il panino con la marmellata”.

1
2
3
4
5